VISIONS OF FASHION, KARL LAGERFELD A FIRENZE

KarlLagerfeld_ph

Per noi delle Officine Fotografiche il binomio fotografia-moda è fondamentale, e non potevamo che essere curiosi di vedere questa mostra, inaugurata proprio durante i giorni di Pitti Uomo a Firenze; una mostra che celebra lo sguardo fotografico di Karl Lagerfeld e che segna il ritorno della moda a Palazzo Pitti.

“La fotografia oggi è parte integrante della mia vita. Per me è impossibile vedere la vita senza lo sguardo della fotografia, il mondo e la moda attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica. Mi permette di mantenere un distacco critico nel lavoro di tutti i giorni: mi aiuta più di quanto avessi mai potuto immaginare”. Parla così del suo rapporto con la fotografia lo stilista, fotografo, editore, designer e regista tedesco.
Karl Lagerfeld ha deciso di mettersi dietro l’obiettivo nel 1987, quando ha realizzato il suo primo servizio per Chanel, su richiesta di Eric Pfrunder, direttore immagine della griffe e curatore della mostra di Palazzo Pitti. Da allora ha sempre immortalato le campagne pubblicitarie di tutti i brand di cui è creatore. La sua passione per la fotografia e per i libri ha trasformato le sue campagne in veri e propri art book (pubblicati da Gerhard Steidl, altro curatore della mostra insieme a Pfunder), e al tempo stesso ha continuato a fotografare per i più prestigiosi magazine internazionali.
Le oltre duecento fotografie selezionate per la mostra di Palazzo Pitti, realizzate attraverso le tecniche più varie – dalla dagherrotipia alla Polaroid transfer, dalla serigrafia alla stampa digitale – cercano un’armoniosa collocazione tra i capolavori di Raffaello, Rubens, Tiziano e degli altri grandi maestri della collezione. Si tratta di scatti e servizi di moda pubblicati sui più importanti fashion magazine internazionali – tra i quali le diverse edizioni internazionali di Vogue, Harper’s Bazaar, Numéro e V Magazine – e foto ispirate alla mitologia classica, come le serie “Le Voyage d’Ulysse” e “Daphnis and Chloe”.

Le foto scelte per le “pillole della domenica” delle Officine sono state scattate da Alessandra Cinquemani durante l’inaugurazione di Visions of fashion. Ci piace aprire questa “pillola” proprio con il triplo autoritratto “selfie” di Kaiser Lagerfeld, catturato da Alessandra in una curiosa conversazione con la statua della Vittoria di Vincenzo Consani (1867). Questo autoritratto, collocato dai curatori sopra la Velata di Raffaello (1516), sarà donato alla collezione di ritratti delle Gallerie degli Uffizi.
Inizia con la mostra di Lagerfeld un programma triennale di appuntamenti fiorentini dedicati alla moda contemporanea, frutto di una convenzione tra la direzione delle Gallerie degli Uffizi e Pitti Immagine Discovery.

La Moda Italiana nasceva qui il 12 febbraio 1951, con una sfilata organizzata nella Sala Bianca di Palazzo Pitti da Giovanni Battista Giorgini. Quindi, bentornata a Palazzo Pitti moda.

Karl Lagerfeld – Visions of Fashion
a cura di Eric Pfrunder e Gerhard Steidl
Scalone del Moro, Galleria Palatina, Sala Bianca, Appartamenti degli Arazzi
14 giugno – 23 ottobre 2016
Palazzo Pitti
Firenze

ph Alessandra Cinquemani