Diane Arbus: in the beginning. Le origini di un mito in mostra a New York

diane_arbus

Diane Arbus: in the beginning è la mostra con cui il Met Breuer, il nuovo spazio del Metropolitan Museum of Art di New York, ha inaugurato la sua stagione.
La mostra presenta più di 100 fotografie, la maggior parte inedite, e si concentra sui primi sette anni della carriera di Diane Arbus (New York, 14 marzo 1923 – Greenwich Village, 26 luglio 1971). Si tratta di foto realizzate a New York tra il 1956 e il 1962, periodo in cui la Arbus ha sviluppato il suo stile eccentrico e quell’approccio per il quale è stata riconosciuta, lodata, criticata, e copiata in tutto il mondo.

Conosciuta come la fotografa dei “freaks”, la grande fotografa statunitense ha raccontato una commedia umana popolata di travestiti, ermafroditi, giganti, albini, ma anche di persone ordinarie colte dallo stesso obbiettivo distaccato e da quella “partecipazione alienata” – come l’ha definita Susan Sontag – che l’ha resa celebre e punto di riferimento per le nuove generazioni di fotografi e registi cinematografici.

La maggior parte delle fotografie in mostra fanno parte di una donazione che le figlie Doon Arbus e Amy Arbus hanno fatto al museo nel 2007. Da quel momento i curatori del The Met hanno iniziato a lavorare per dar vita a questo sguardo sulle origini della produzione artistica di colei che poi è diventata una delle più famose fotografe di tutti i tempi, consacrata purtroppo solo dopo la sua morte.

Diane Arbus
In the beginning
fino al 27 novembre
The Met Breuer
The Metropolitan Museum of Art
New York
www.metmuseum.org