Francesco Lauretta, studio visit di Francesca Guerisoli per la Quadriennale di Roma. Foto di Leonardo Pasquinelli

L’attenzione che ho da tempo per l’opera di Francesco Lauretta mi ha portato, nell’ottobre 2021, a curarne la prima antologica museale, Festival. Lauretta fa leva su una straordinaria capacità tecnica nell’uso della pittura e del disegno, allargando anche la propria azione alla dimensione ambientale realizzando installazioni con media diversi dominate, però, da questi mezzi e interessa inoltre lo spazio delle relazioni con progetti partecipativi come la Scuola di Santa Rosa (con Luigi Presicce, dal 2017) e i Ritratti della morte (dal 2011). Proprio quest’ultimo ciclo, in cui ritrae il pubblico, singolarmente, su un letto di una morte provvisoria, è una delle azioni più coinvolgenti a cui abbia preso parte. Qui, come in molte delle sue opere, la vita e la morte, nelle loro dimensioni corporee e spirituali, lo slancio cromatico gestuale unito agli affondi tenebrosi convivono in perfetto equilibrio. (Francesca Guerisoli)

Il testo integrale  su : Quadriennale di Roma

Le foto sono di Leonardo Pasquinelli che ha realizzato anche le foto per il catalogo della mostra al museo di Lissone a cura di Francesca Guerisoli.

Lascia un commento